QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Fri29Jun200100:00
PREMIO INNOVAZIONE AMBIENTALE - MILANO, 3 LUGLIO
PREMIO ALL`INNOVAZIONE AMICA DELL`AMBIENTE
PREMIAZIONE 2001 a cura di LEGAMBIENTE E POLITECNICO MILANO

3 Luglio 2001 - ore 9,30 – 13,30
Politecnico PREMIO ALL`INNOVAZIONE AMICA DELL`AMBIENTE
PREMIAZIONE 2001 a cura di LEGAMBIENTE E POLITECNICO MILANO

3 Luglio 2001 - ore 9,30 – 13,30
Politecnico di Milano - Sede della Bovisa Sud
Via La Masa, 34 - Milano

- 140 progetti presentati
- 120 candidati
- Sessione poster (aperta dal 3 al 6 luglio)
E’ la prima volta che una grande associazione ambientalista e una prestigiosa università hanno unito le loro forze per sostenere l’ammodernamento delle tecnologie, dei prodotti, dei servizi, dei consumi: la competitività e l’importanza dell’Italia nel mondo dipenderà dalla nostra capacità di fondare l’innovazione sull’immenso patrimonio di risorse naturali, storiche e culturali del nostro paese.

ore 9,00 Apertura mostra poster proposte dei candidati

ore 9,30 – 11,00: Sessioni tematiche parallele di incontro con le aziende premiate

1. "Politiche dell`innovazione"
Introduzione: Francesco Galanzino, Presidente Nazionale Comitato Ambiente Giovani Imprenditori - Confindustria
Duccio Bianchi, CEO Istituto Ambiente Italia
Emilio Gerelli, Università di Pavia

2. Energia
Introduzione: Lucio Susmel, Presidente Consorzio per l`Area di Ricerca di Trieste
Federico Butera, Medardo Chiapponi, Politecnico di Milano
Roberto Longo, Direttore Rivista Energia Blu
Alberto Santel, Direzione generale Azienda Torinese Mobilità Spa - Torino Hydrogen Bus zero emission project.

3. Ecoefficienza e prevenzione
Introduzione: Giancarlo Longhi, Direttore Generale CONAI
Carlo Vezzoli, Politecnico di Milano
Giancarlo Nicola - Presidente Ass. Europea Rotary per l`Ambiente

ore 11,00 – 11,20: Coffe break
ore 11,30 – 13,30:
Presentazione premiati:
Andrea Poggio, Vicedirettore Generale Legambiente

Tavola rotonda
Altero Matteoli, Ministro dell’Ambiente
Maurizio Bernardo, Assessore Risorse e Servizi, Regione Lombardia
Walter Ganapini, Presidente ANPA
Giampio Bracchi, Prorettore Politecnico di Milano
Edoardo Garrone, Presidente Giovani Imprenditori di Confindustria
Marco Frey, Iefe-Bocconi, Commissione Fondazione Cariplo
Ermete Realacci, Presidente Legambiente

Per registrazioni e informazioni: dr Emanuel Benedetti, Osservatorio Impresa di Legambiente, tel. 02.70632885, fax. 02.70638128, e-mail: Errore. L`origine riferimento non è stata trovata., web: www.legambiente.org
-------------------------------------------------------
Come si arriva al Politecnico - Sede della Bovisa Sud - Via Lamasa, 34:
Passante ferroviario di Milano: treni ogni 15 minuti circa da Stazioni delle Ferrovie Nord Milano, Stazione Garibaldi FS, Stazione MM Porta Venezia o Repubblica
------------------------------------------------------
Hanno contribuito: Fondazione Cariplo - Area Science Park – Unicredito Italiano - Associazione Europea Rotary per l’Ambiente
Hanno patrocinato la premiazione: Ministero dell`Industria, Ministero dell`Ambiente
Hanno collaborato: Anpa – Unioncamere – Conai – Kyoto Club - Movimento Giovani Imprenditori di Confindustria
Collaborazione scientifica: Scuola Europea di Studi in Gestione Integrata dell’Ambiente – Università di Pavia, Istituto di ricerche Ambiente Italia, Fondazione Enrico Mattei

PRIMI PREMI

Il motorino eco-efficiente
APRILIA ha prodotto un nuovo motore 50 cc a due tempi (il "ditech"), propulsore di un motorino, di costo contenuto, capace di ridurre i consumi di carburante a due litri per 100 km e ridurre le emissioni al punto di rientrare nei limiti Euro 2 senza l`uso di catalizzatore o l`iniezione di aria secondaria.

Il frigorifero a basso consumo
ELECTROLUX ha appena commercializzato l`apparecchio refrigerante famigliare ("ER 8100 B") a più basso consumo energetico: risparmia il 40% di elettricità rispetto ad uno equivalente di classe A.

Prodotto nuovo: pneumatici dal mais
NOVAMONT e GOODYEAR presentano il nuovo pneumatico a base di amido di mais dalle prestazioni elevate e a minore impatto ambientale: migliore l’aderenza, minore il rumore, minori i consumi energetici, ricorrendo a materie prime rinnovabili.

Una politica energetica totale
La ST MICROELECTRONICS si è dotata di un programma di riduzione dei consumi energetici e di emissione dei gas clima alteranti globale, coinvolgendo i fornitori, razionalizzando i processi e ricorrendo a energia solare, studiando processori parsimoniosi e dotandosi di una funzione centrale di controllo e gestione dell’energia.

La prima gamma di veicoli elettrici
La PIAGGIO ha messo a punto nel corso degli anni una gamma quasi completa di veicoli, motoveicoli elettrici e biciclette assistite, ha uno staff interno dedicato e una rete di assistenza di 30 concessionari qualificati e collabora con numerosi comuni ed enti per studiare soluzioni per la diffusione della trazione elettrica.

Innovazione di sistema: il servizio lubrificanti industriali
KLUBER LUBRICATION presenta un Laboratorio Mobile con personale specializzato in grado di compiere analisi e prestare consulenza sull’uso, il risparmio, lo smaltimento dei propri lubrificanti impiegati nei diversi settori industriali, informando e consigliando corretti comportamenti ambientali.

Innovazione di sistema: risparmio dell’imballaggio
ALLEGRINI distribuisce direttamente a domicilio i propri prodotti per la pulizia della casa e degli uffici senza bisogno di contenitori, involucri e imballaggi, rispondendo anche ad un bisogno di maggiore praticità da parte dei clienti.

Due linee di prodotti per lavare attenti all’ambiente (2 premi ex equo)
Due piccole aziende, la HETO e la ICEFOR, hanno studiato e commercializzato linee complete di detergenti, ad uso domestico e professionale, particolarmente attente alle conseguenze ambientali. La Heto ha anche ottenuto - seconda in Europa - l`etichettatura Ecolabel sul proprio prodotto per lavastoviglie “Winni’s”. La Icefor, oltre ad ottenere la certificazione Iso 14001 e Emas, è stata particolarmente attenta nella sostituzione totale dei fosfati con sostanze non inquinanti.

SEGNALAZIONI

Pavimentazione tessile riciclabile
DIDDI & GORI offre con "Digodream" una pavimentazione tessile riciclabile rivolta alle manifestazioni fieristiche e realizzata con scarti post consumo (per una percentuale oggi del 30% ma presto del 50% del suo peso). Esso viene venduto come un servizio costituito di fornitura, posa in opera e poi rimozione del prodotto dopo l`uso per essere avviato a ulteriore riciclaggio delle fibre.

Un servizio per i rifiuti elettronici
CANON ITALIA ha attivato un servizio nazionale (detto “Iper”) per il recupero dei materiali elettronici di scarto prodotti in un ufficio moderno (toner, dischetti, cd ...), valida anche per consumabili di tutte le marche, apprezzabile per chiarezza, semplicità e lungimiranza.

Una componente impiantistica nuova
Il Signor Enrico Geuna ha realizzato e brevettato una innovativa componente degli impianti di depurazione delle acque. Si tratta di un “contattore biologico rotante” che consente una maggior efficienza e affidabilità di depurazione e un consistente risparmio di energia di processo.

Energia nel processo produttivo
GRANAROLO si presenta con una serie di interventi nei propri processi industriali di gestione attenta dell’energia, usando i cascami energetici e abbinando contenimento nei consumi e minor inquinamento.

Materia prima dai residui dei depuratori
La SOLVAY con la piattaforma “Solval” è in grado di trattare e trasformare in materia prima 15.000 tonnellate all’anno di residui provenienti dalla depurazione dei fumi degli impianti industriali.

Attenzione all’inquinamento nelle poste
Le POSTE ITALIANE detengono la più importante flotta italiana di veicoli a metano (657 Fiat Ducato), metà dei propri furgoni di media portata e il 18% del proprio parco veicoli. Attenzione all’inquinamento anche per i motoveicoli a disposizione dei postini.

Due automobili all’idrogeno (2 segnalazioni ex equo)
BMW e FIAT RICERCHE hanno progettato due differenti soluzioni per prepararsi all’uso dell’idrogeno. L’auto tedesca una l’idrogeno prodotti da impianti fissi in un motore termico tradizionale opportunamente adattato, mentre l’italiana ha installato una cella a combustibile che alimenta le batterie di una Seicento Elettra.
Fonte: Comunicato stampa Lega ambiente
http://www.legambiente.org/



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it