QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Thu13Aug200914:41
Fondo montenegrino rilevato da parte serba
Le compagnie dell'Esportazione in Montenegro sono rimaste senza il sostegno del Fondo per l'Ufficio di finanziamento e di assicurazione delle operazioni del commercio estero (SMECA) di Podgorica, dopo che l'istituzione è stata recentemente rilevata dall'Agenzia per la fornitura e il finanziamento delle esportazioni di Serbia (AOFI). Lo rende noto Agenzia Balcani.

Lo ha appreso il quotidiano Vjesti, affermando che l'Ufficio del Fondo della SMECA a Podgorica, che si trova nell'edificio Vektra (accanto alla Prva Banka) è attualmente chiuso. I rappresentanti del Governo montenegrino non hanno mostrato  finora alcun interesse per l'istituzione di un'agenzia speciale di credito all'esportazione, che aumenterebbe l'esportazione, ora  debole e di scarsa competitività.  I dati ufficiali mostrano che l'anno scorso che i prodotti di esportazione sono stati pari a 10 milioni.

Lo SMECA è un progetto della Banca Mondiale volto all'esportazione del Montenegro e della Serbia, istituita nel 2004 sulla base della legge speciale adottata dall'Assemblea federale di Serbia e Montenegro. Negli scorsi quattro anni, le imprese dal Montenegro hanno goduto del sostegno del credito all'esportazione per oltre 16 mln di euro. Il direttore generale dell'Agenzia serba per la fornitura e il finanziamento delle esportazioni (AOFI), Milanko Bogosavljevic, ha confermato che l'istituzione ha formalmente rilevato l'ufficio del Fondo della SMECA, e che il prossimo incontro tra i rappresentanti dei due Paesi sarà relativo alla decisione sul modo in cui continuare l'esercizio delle sue funzioni.

http://agenziabalcani.it/



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it