QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

A maggio l’inflazione su base annua è salita, per la prima volta da oltre un anno, al 2,0%. Rispetto al maggio 2017 i prezzi delle merci sono cresciuti dell’1,6%, quelli sui servizi invece del 2,8%, riporta l’Ufficio nazionale di statistica.

L’OCSE ha corretto le previsioni economiche per quest’anno, elevandole dal 4,3% del novembre scorso al 5%; per il prossimo anno prevede invece una crescita pari al 3,9% (+0,5% rispetto alla rilevazione precedente), informa l'ICE.

Le tasse sul personale potrebbero essere ridotte di altri due punti percentuali nel 2019, mentre l’incentivo fiscale per le famiglie con almeno due figli potrebbe essere aumentato a 40mila fiorini al mese (125 euro), informa Economia.hu.

I depositi presso le banche greche sono aumentati in aprile per il terzo mese di seguito, informa Ekathimerini, riprendendo i dati pubblicati dalla banca centrale.

L’agenzia di rating internazionale Moody’s ha nuovamente confermato all’Austria sia la valutazione “Aa1” che l’outlook “stabile”, informa l'ICE.

L’istituto di ricerca economica WIFO ha presentato i dati economici del primo trimestre 2018, riporta l'ICE.

Il Fondo per gli Investimenti e lo Sviluppo (IRF) finanzierà l’imprenditoria montenegrina con circa 200 milioni di euro nel 2018, ovvero 60 milioni in più rispetto al piano originario, informa l'ICE.

Aumenta il deficit di finanziamento dell'economia greca, con un aggravamento della contrazione del credito nel mese di aprile: è quanto emerge dai dati pubblicati nei giorni scorsi dalla Banca di Grecia, informa Ekathimerini.

Il primo trimestre del 2018 conferma l’andamento positivo del 2017, con un +17% su base annua nel volume degli investimenti, scrive Economia.hu.

I dati dell’Istituto nazionale di statistica indicano una crescita del PIL bulgaro dello 0,8% nel primo trimestre del 2018 rispetto al trimestre precedente, mentre la crescita nell'UE28 è dello 0,4%, riporta l'ICE.

Il Fondo Monetario Internazionale ha aggiornato le proprie previsioni sulla crescita economica della Croazia, ritenendo che nel 2018 rimarrà al 2,8%.




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it