QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Elenco news

I Governatori delle Banche Centrali dei Paesi del Sudest Europeo hanno approvato nei giorni scorsi la creazione di un sistema per lo scambio di informazioni sui gruppi bancari che operano in più Paesi della Regione: l´accordo è stato raggiunto nel corso di un meeting organizzato a Limassol, durante il quale si è fatto il punto sullo stato di salute delle economie della regione, notando che i primi segni primi di ripresa e di graduale crescita sono già visibili in molti Paesi dell´area, nonostante lo scenario internazionale sia ancora caratterizzato da elementi di difficoltà ed incertezza.

L´Associazione Albanese delle Banche ha respinto nei giorni scorsi le accuse mosse dal Governo sul livello troppo alto delle commissioni, mostrando uno studio secondo il quale queste in Albania sono analoghe, se non meno care, rispetto a quelle del resto della regione. La polemica tra banche e Governo era stata aperta il mese scorso dal Primo Ministro Sali Berisha, che aveva minacciato di aumentare le tasse sulle banche, che in Albania sono in gran parte di proprietà straniera e sulle aziende di telecomunicazioni, affermando che commissioni e prezzi da queste praticati sono immotivatamente alti. In Albania operano 16 banche; leader del mercato è l´autriaca Raiffeisen Bank.


Il gruppo bancario-assicurativo belga KBC Group sta per aprire un centro dati vicino a Budapest, nell'ambito della sua nuova strategia pensata per tagliare i costi in Europa Centrale.


Secondo i dati pubblicati dalla Borsa di Zagabria, l'Istarska kreditna banka Umag IKB (Banca di credito Istriana Umag), ha ottenuto nell'anno 2010 profitti per 2,46 milioni di euro, il che rappresenta un calo del 15,8% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Greenhouse Investments, un gruppo emergente nel settore britannico degli investimenti private equity, ha annunciato l´intenzione di acquistare il pacchetto di maggioranza in Postbank BH, nell´ambito del suo piano di espansione nella regione balcanica.


Il settore bancario sloveno ha chiuso l'ultimo esercizio con un bilancio sostanzialmente negativo.

Il numero di transazioni effettuate tramite carte vista presso i retailer è cresciuto nel 2010 di circa il 27 per cento, secondo i dati diffusi nei giorni scorsi dalla compagnia; la crescita mostra che una transazione su tre è stata fatta presso i retailer: il dato nel 2009 era di una su quattro. I pagamenti con carte presso i retailer sono cresciuti del 19 per cento, scrive Nine o´Clock.

Il settore bancario di Bosnia - Eerzegovina, costituito da 30 soggetti, per la gran parte di proprietà estera ha chiuso il 2010 con perdite record, pari a 46 milioni di euro, ma finora non vi sono segnali che tale situazione porti a una crescita dei tassi di interesse, secondo quanto recentemente pubblicato dai media locali.


SID, la banca statale per lo sviluppo, ha comunicato i dati relativi agli investimenti effettuati nel corso del 2010 per sostenere la ripresa economica.


Banka Celje, parte del gruppo NLB, ha comunicato ai propri stakeholders i risultati economico finanziari del 2010.

Nel corso della sola estate 2010, gli emigrati albanesi che vivono e lavorano in Grecia hanno trasferito un ammontare complessivo di 100 milioni di euro alle banche greche che operano in Albania: il dato è stato comunicato nei giorni scorsi da George Karakostas, manager della succursale albanese di Emporiki Bank, una delle maggiori banche elleniche.




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it