QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Fri14Sep201811:32
#Grecia: riduzione crediti non performanti in linea con obbiettivi
Le banche greche hanno effettuato ulteriori progressi rispetto al secondo quarto di quest'anno, riducendo la propria esposizione in crediti non performanti o dalle dubbie possibilità di riscossione, scrive Ekathimerini, riprendendo i dati della Banca Centrale.

Le cosiddette 'esposizioni non performanti' - NPE sono il maggior problema che affronta il settore: alla fine di giugno sono scese del 4,1 per cento del primo quarto, a 88,6 miliardi di euro, pari al 47,6 per cento del complessivo monte crediti, rispetto a un obbiettivo di 90,2 miliardi e del 46,9 per cento.

Le banche greche hanno subìto pressioni per affrontare il problema, che restringere la loro abilità di espandere il credito e contribuire alla ripresa economica.

A fine 2016, le 'esposizioni non performanti' avevano raggiunto quota 106,9 miliardi, pari al 50,5 per cento dei crediti complessivi: a quel punto è stato raggiunto un accordo con la BCE per ridurli a 65,6 miliardi (35,2 per cento del totale) entro fine 2019.



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it