QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Mon03Nov200820:05
Le imprese estere in Turchia, statistiche di agosto
Secondo i dati predisposti dal Sottosegretariato al Tesoro (Direzione Generale degli Investimenti Esteri) ed elaborati dall´Ufficio ICE di Istanbul, cresce ancora, nel corso dei primi otto mesi del 2008, la presenza degli investitori diretti italiani in Turchia. Lo comunica lo stesso ICE.

Nel solo mese di agosto di quest´anno si sono costituite 83 nuove società a capitale italiano, raggiungendo così la cifra record di 674. L´ammontare degli investimenti italiani è stato pari a 162 milioni di dollari (+141,8 per cento rispetto ai 67 milioni di dollari del periodo gennaio-agosto 2007), che rappresentano l´1,8 per cento del totale investito dall´estero in Turchia nel periodo summenzionato, mentre lo stock è all´incirca pari a 4,6 miliardi di dollari. E´ interessante notare che anche in agosto, come anche nei mesi precedenti, il flusso degli investimenti italiani è stato in netta controtendenza rispetto all´andamento complessivo degli investimenti dall´estero verso la Turchia.

In totale, gli investimenti dall´estero sono stati pari a 11,2 miliardi di dollari (-28,2 per cento rispetto allo stesso periodo 2007, quando furono 15,6 miliardi di dollari), di cui il flusso di investimenti diretti dall´estero (capitali) è stato pari a 9,2 mld. di dollari (-30,8 per cento). In totale, in Turchia erano presenti al 31/8/08 20.742 imprese con capitale estero (674 imprese, pari al 3,3 percento, dall´Italia).

3516 imprese sono a capitale tedesco (17 per cento del totale), 2.012 a capitale britannico (9,7 per cento), 1.625 a capitale olandese, 1.002 a capitale iraniano (4,8 per cento), 928 a capitale statunitense (4,5 per cento). Il Paese che ha effettuato i maggiori investimenti in Turchia nei primi otto mesi di quest´anno è stato il Regno Unito (1,8 mld. di dollari), seguito dai Paesi Bassi (1,3 miliardi di dollari), dalla Germania (939 milioni di dollari) e dai Paesi del Golfo Arabico (1,7 miliardi di dollari). Delle 20.742  imprese a capitale estero costituite in Turchia il 53,2 per cento (11.039) hanno la loro sede a Istanbul; seguono Antalya (12,8 p.c.), Ankara (6,5 p.c.), Mugla (6 p.c.) e Smirne (5,9 p.c.).

Marcello Berlich - by ICE.GOV.IT



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it