QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Secondo uno studio dell’associazione VÖSI e della Camera di Commercio l’industria IT e dei software (telecomunicazioni escluse) si dimostra un turbo per l’economia austriaca anche in tempi di debolezza economica. 
Dal 2011 il fatturato del settore è salito del 27 pc, arrivando a 19 miliardi. Con l’industria delle costruzioni, gli scambi commerciali e il turismo, l’IT fa parte dei settori economici di maggior successo. Per il volume d’affari l’IT supera di lunga il settore turistico (17 miliardi) e si trova più o meno allo stesso livello del commercio di beni alimentari. In relazione al PIL il settore IT arriva secondo dopo il turismo ed è sullo stesso piano della costruzione di macchinari e delle forniture di energia. 

Le 25.700 imprese austriache del settore IT impiegano 100.000 persone, di cui l’80 pc a tempo pieno. A esse si aggiungono 30.000 freelance. Inoltre lo studio mostra che ogni posto di lavoro IT crea tre nuovi impieghi in altri ambiti lavorativi, un risultato molto positivo che va a compensare i posti persi a causa della digitalizzazione, scrive Kurier, riportato da ICE.





Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: netzappingsrl@pec.it