QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Mon18Jun201812:17
#Grecia: si complica #riduzione #NPL
La Banca Centrale greca ha evidenziato nei giorni scorsi segnali di fatica negli sforzi di riduzione dei crediti 'non performanti' (NPL) da parte dei creditori commerciali, mettendo nuovamente il luce le difficoltà dell'operazione, scrive Ekathimerini.

L'esposizione in partite non performanti nel primo trimestre del 2018 è scesa di 2 miliardi di euro; tuttavia, per quanto riguarda gli NPL le banche hanno perso il 'cuscinetto' di 900 milioni di avanzo creato nel corso del 2017 rispetto agli obbiettivi fissati.

Il processo di riduzione degli NPL mostra quindi segni di fatica, nonostante la crescita generale del primo trimestre dell'anno, pari a al 2,3 per cento; a pesare continua a essere l'iper tassazione, che ha portato a un declino dello 0,3 per cento nei consumi.

Goldman Sachs sottolinea come comunque il rallentamento della riduzione degli NPL dovrebbe essere compensato dalla riduzione generale di tutte le esposizioni non performanti (NPE); tuttavia Moody's avverte che l'elevato livello in valore assoluto degli NPL continua ad ostacolare la capacità del sistema bancario di finanziare l'economia.



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it