QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Mon10Apr201713:13
#Grecia: #prosegue il #calo degli #investimenti in #infrastrutture
La crisi finanziaria greca continua a frenare i processi di assegnazione dei grandi progetti infrastrutturali, necessari per il rilancio dell´economia, stando a uno studio relativo al settore delle costruzioni condotto da PricewaterhouseCoopers, scrive Ekathimerini.

Secondo l´analisi, sono 69 i nuovi progetti previsti fino al 2022, con un budget complessivo di 21,4 miliardi di euro; il dato include quelli, per 13,4 miliardi, già in corso di realizzazione. Il 42 per cento delle opere fa riferimento al settore energetico, il 31 per cento a ferrovie, metropolitane e linee tranviarie, il 15 per cento riguarda il trasporto su strada; questi ultimi sono quelli in stato più avanzato: dovrebbero essere terminati entro l´anno; meno chiare le prospettive di quelli ferroviari e nel settore energetico; in altri settori, come turismo e smaltimento rifiuti, ci si trova ancora alle fasi iniziali.

Lo studio osserva come tra il 2014 l´inizio del 2017 siano stati portati a termine solo 16 progetti per un totale di 2 miliardi di euro; tra il 2006 e il 2016 gli investimenti in infrastrutture hanno visto crollare il contributo al PIL ellenico dal 3,7 all´1,1 per cento, con una perdita media stimata di 3,6 miliardi l´anno e una perdita complessiva in termini di capitale investito pari a 62 miliardi di euro.



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it