QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

L´asta per la privatizzazione della marina di Pylos, nel sudovest del Peloponneso, ha subito un nuovo rinvio di quattro mesi, informa Ekathimerini.

Il TAIPED, il fondo responsabile della gestione delle privatizzazioni greche, ha annunciato nei giorni scorsi che la data per la presentazione delle offerte vincolanti è stata spostata al prossimo 13 luglio. Si tratta del secondo rinvio del termine, nell´ambito di quello che è la seconda procedura relativa alla privatizzazione della struttura, dopo quella, cancellata, del 2013. Il termine precedente era stato fissato allo scorso 12 gennaio; lo spostamento si è reso necessario dopo aver preso atto del fatto che le offerte non sarebbero comunque potute pervenire prima di altri sei mesi.

La marina di Pylos costituisce comunque un asset allettante per i potenziali investitori, dato il crescente interesse turistico suscitato dall´area del Peloponneso e della vicina città di Kalamata; tra i principali soggetti interessati all´affare vi è il proprietario del resort di lusso Costa Navarino.



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it