QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Le quattro banche di sistema elleniche hanno espresso nei giorni scorsi preoccupazione per il mondo in cui si sta procedendo alla privatizzazione del gestore della rete elettrica ADMIE, con particolare riguardo alle ricadute finanziarie del progetto, informa Ekathimerini.

Il Governo greco ha deciso nelle settimane scorse la vendita del 24 per cento della proprietà del gestore - il cui unico azionista è al momento la compagnia elettrica pubblica PPC - alla Rete Statale Cinese per complessivi 320 milioni di euro, mentre un ulteriore 51 per cento verrebbe trasferito gratuitamente allo Stato e gli azionisti privati della stessa PPC.

Le maggiori banche greche sono fortemente interessate alla questione, visti i prestiti in corso nei confronti di PPC e hanno scritto una lettera al Ministero delle Finanze sollevando dubbi sulla procedura di vendita di una quota così rilevante della società; in particolare, si afferma che il progetto rischia di indebolire in modo sostanziale le finanze di PPC, già messe sotto pressione dall´elevatissima quantità di bollette non pagate, fenomeno endemico in Grecia e aggravatosi ulteriormente nel corso della prolungata crisi economica.



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: netzappingsrl@pec.it