QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Lo sviluppo della Bulgaria nord-occidentale è priorità strategica per il paese e per questo motivo il governo bulgaro utilizza tutti gli strumenti per promuovere la sua ripresa economica, scrive l'ICE.

Statistik Austria nel mese di febbraio ha rilevato un tasso di inflazione dell’1,8 per cento, informa l'ICE.

Secondo i dati dell’Eurostat, nel 2017 il debito pubblico sloveno ha raggiunto il 78,4% del PIL (33,3 miliardi di euro) e cioè 3,2 punti percentuali in meno rispetto all'anno precedente, dovuto sopratutto alla positiva crescita economica.

Il Ministero delle Finanze e l’autorità fiscale FS hanno steso una direttiva sull’imposizione dei profitti provenienti da criptomonete, come i bitcoin, questo è quanto è stato affermato il ministro delle Finanze Peter Kažimír (Smer).

Secondo quanto comunicato da Eurostat, le importazioni russe dai Paesi UE sono cresciute nei primi undici del 2017 del 20,2%, per un valore di 79,8 miliardi di euro.

L’Assemblea nazionale ha approvato la scorsa settimana con 34 voti contro 31 la legge sull’incentivazione degli investimenti, che equiparà gli investitori locali e stranieri nell’accesso agli incentivi statali e consentirà l’esproprio ai fini degli investimenti strategici, informa l'ICE.

Nelle sue previsioni economiche intermedie la Commissione Europea ha indicato che il prodotto interno lordo della Croazia dovrebbe crescere al 2,8% nel 2018.

Il saldo attivo della bilancia dei pagamenti è cresciuto fortemente nel 2017. Lo indicano i dati della Banca Centrale Ceca.

Il Ministero per lo Sviluppo Regionale e Fondi UE ha presentato nuovi progetti cofinanziati dai fondi UE per un valore complessivo di 15,4 milioni di euro.

Un totale di 303,4 milioni di euro sono statti allocati alle sette citta' croate dal Meccanismo ITI (Meccanismo dell’Investimento territoriale integrato) per lo sviluppo delle aree urbane.

Il Ministro delle Comunicazioni e dei Trasporti di Bosnia ed Erzegovina Ismir Jusko ha tenuto nei giorni scorsi incontro coi rappresentanti della Repubblica di Turchia, guidata dal Vice Direttore Generale della Direzione delle Strade della Repubblica di Turchia, Mehmet Tutas.




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it