QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

La stampa economica presenta alcuni accenti scaturiti durante la tradizionale riunione degli operatori bancari sloveni (Brdo pri Kranju 6-7 novembre), in particolare le perplessità nei confronti delle alternative di investimento in forte sviluppo in questo momento: le criptovalute.

La Serbia ha visto investimenti per un valore complessivo di 8 miliardi di euro negli ultimi 5 anni.

La compagnia canadese Eldorado Gold ha annunciato nei giorni scorsi il congelamento dei propri investimenti nella miniera d'oro di Skouries, a causa del protrarsi del braccio di ferro col Governo, informa Ekathimerini.

La banca Nazionale Macedone ha rivisto le proiezioni degli indicatori economici per il 2017, informa l'ICE.

Il Ministero delle Finanze ha comunicato che a settembre è stata registrata un’eccedenza di bilancio pari a 44,7 milioni; grazie a ciò, è diminuito il deficit cumulativo, che, dopo i primi nove mesi di quest’anno, ammonta a 63,6 milioni di euro.

L'andamento dell'economia ellenica, dopo i risultati positivi dei mesi estivi, ha subito un arresto in ottobre, legato ai timori di instabilità che continuano ad aleggiare sul settore finanziario.

La Banca Nazionale Macedone ha realizzato, nel mese di ottobre, un’indagine in cui analisti ed esperti del settore hanno espresso le proprie previsioni sull’andamento degli indicatori economici, riporta l'ICE.

La Commissione Europea non ha accolto la proposta slovena di prolungare i tempi di vendita della maggioranza delle azioni NLB.

La Commissione Europea ha dato il via libera agli aiuti da 131 milioni di euro da parte dello stato ungherese per l’espansione dell’impianto della petrolchimica MOL nel Nord-Est del paese.

Secondo i dati dell’ISTAT, l’interscambio commerciale tra Italia e Romania ha raggiunto nel periodo gennaio-luglio 2017 un valore complessivo di 8,1 miliardi di euro (+7,6% rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente).

Il rinomato istituto di ricerca economica Wifo ha reso noto che nel periodo luglio-settembre 2017 il PIL austriaco è cresciuto in termini reali dello 0,8 percento rispetto al trimestre precedente e del 2,6 percento su base annua, riporta l'ICE.




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it