QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

L’arrivo dell’euro e quindi il change over, sta provocando un rialzo consistente nei prezzi al consumo.
L’entità della crescita dell’inflazione si L’arrivo dell’euro e quindi il change over, sta provocando un rialzo consistente nei prezzi al consumo.
L’entità della crescita dell’inflazione si comincerà a vedere già dai prossimi mesi e si preannuncia diversa tra le singole nazioni dell’area di riferimento. I prossimi dati sull’inflazione, potrebbero influire sulla futura decisione della Bce su un probabile taglio dei tassi.
In questi giorni nella comunità finanziaria si continua a temere che l’inflazione, possa in qualche modo nuocere all’economia europea.
Bisogna però sottolineare la particolarità dell’eventuale pressione inflazionistica che rappresenterebbe in effetti una crescita “una tantum” dopo tre anni di stabilità.
La particolarità di una crescita inflazionistica legata al change over come evento assolutamente unico potrebbe invece comportare nel breve, una crescita del reddito. Questo anche in virtù del fatto che la crescita inflazionistica non potrà assolutamente colpire il settore pubblico e quindi non riguarderà l’intera economia.
Inoltre il forte rallentamento dell’economia europea degli ultimi due anni, sfociare in una stagnazione economica e questa particolare crescita inflazionistica potrebbe invece favorire, almeno nel breve, la ripresa.
Affinché la ripresa possa poi divenire effettiva anche nel lungo periodo, sarà necessario favorire in modo più incisivo gli investimenti, attraverso ulteriori tagli ai tassi interesse, in linea con a politica monetaria statunitense.
La Bce, nell’ultima riunione, ha deciso di lasciare invariati i tassi anche perché ritiene che l’introduzione dell’euro rappresenti un concreto stimolo per la ripresa economica.
Il notevole rialzo dei prezzi al consumo, operato in questi giorni nel nostro paese, sottolinea come ci fosse un’esigenza da parte degli operatori economici ad un rialzo dei prezzi al consumo. Questa propensione al rialzo dei prezzi dopo un lungo periodo di stabilità, è da considerarsi assolutamente fisiologica per il Mercato.
Le differenza di crescita di prezzi tra i diversi paesi Euro rappresenta in prima battuta una differenza nell’attuale propensione al rialzo dei prezzi al consumo da parte delle diverse economie ed in seconda istanza una differenza puramente imputabile al change over.
Risulta comunque importante sottolineare, a livello di economia politica, la netta differenza, tra la crescita d’inflazione legata ad un evento particolare ed una crescita strettamente connessa all’andamento economico.
Per quanto riguarda i dati economici degli ultimi mesi, si cominciano a registrare segnali di ripresa, notevolmente più marcati nell’area statunitense.

Edoardo Liuni – Salvatore Provinzano
Direttori Centro Studi Assoconsulenza



Fonte: Assoconsulenza News
http:// www.assoconsulenza.tv
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it