QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Il volume delle vendite al dettaglio in Grecia è cresciuto del 2,4 per cento in ottobre rispetto alla stesso mese del 2015, secondo quanto affermato nei giorni scorsi dal servizio statistico ELSTAT, informa Ekathimerini.

Il governo albanese dovrebbe presentare all’inizio dell’anno un pacchetto di finanziamenti per la realizzazione di opera pubbliche, informa l'ICE.

Nell'ambito del Programma sviluppo rurale 2014-2020, il Ministero dell'Agricoltura, Foreste e Alimentazione ha pubblicato il secondo bando riferito alla Sottomisura 4.2 Sostegno agli investimenti nel settore della trasformazione, commercializzazione e/o lo sviluppo di prodotti agricoli per l'anno 2016, i destinatari dei fondi sono esclusivamente le grandi aziende. A disposizione 15 milioni di euro di finanziamenti a fondo perduto, informa l'ICE.

In un’intervista alla stampa, la vice-direttrice dell’Ufficio nazionale di statistica, Karmen Hren, ha dichiarato che solamente nel 2017 il PIL raggiungerà i livelli pre-crisi (2008); pertanto si può parlare di “decennio perso”.

Il governo ungherese ha deciso la riallocazione con effetto immediato di 306, 8 miliardi dal bilancio 2016, riducendo l’iniezione di capitale per lo sviluppo del piano Paks II per allungare il ciclo di vita dell’unica centrale nucleare del Paese, i fondi destinati al Centro Olimpico e quelli per le strade pubbliche.

Le autorità della regione di Vologda sperano di attirare circa 90 miliardi di rubli (circa 1,3 miliardi di euro) nell'economia della Regione entro la fine del 2016, scrive l'ICE.

Lusinghiero secondo la stampa finanziaria il bilancio dei primi dieci anni dall'introduzione dell’euro in Slovenia, riporta l'ICE.

Le autorità albanesi hanno firmato un accordo con la Banca europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo (Bers) per rifinanziare i debiti della società a capitale statale di generazione dell’energia elettrica KESH.

Uno studio di Bank Austria ha rivelato che le regioni di Burgenland e Carinzia, che per molti anni non hanno registrato uno sviluppo economico forte, nel 2016 hanno avuto i tassi di crescita più alti del paese (rispettivamente 2,4 pc e 2,3 pc), scrive Kurier, riportato da ICE.

Quest’anno per la Serbia si concluderà con circa 1,8 miliardi di euro di investimenti diretti esteri, e 220 milioni di euro di intervento incentivante da parte statale con 15.000 nuovi posti di lavoro.

L'agenzia di rating Standard & Poor's (S&P) ha migliorato l'outlook della Slovenia, elevandolo da stabile a positivo; resta invariato l'attuale rating (A-1) ottenuto nel giugno scorso, precisa l'ICE.




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: netzappingsrl@pec.it