QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

In attesa dei dati definitivi, che saranno disponibili solo tra qualche tempo, il Governatore della Banca Centrale di Bosnia ed Erzegovina, Senad Softic ha affermato nei giorni scorsi di prevedere un miglioramento nei principali dati macroeconomici relativi al 2017 rispetto a quelli dell'anno precedente, sottolineando punti di forza e aspetti più rischiosi, scrive Sarajevo Times.

Secondo quanto reso noto dal ministero serbo delle Finanze, il debito pubblico della Serbia ammontava a fine novembre 2017 a 23,4 miliardi di euro, pari al 62,6 per cento del Prodotto interno lordo (Pil), scrive l'ICE.

Il Direttore delle Autostrade della Republika Srpska (una delle due entità che compongono la Bosnia ed Erzegovina) e Dusan Topic e Sue Barrett, del Dipartimento dei Trasporti della Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo - BERS, hanno firmato nei giorni scorsi un Accordo per l'approvazione di un prestito per la realizzazione della prima sezione locale del Corridoio 5C, informa Sarajevo Times.

Secondo i dati dell’Ufficio nazionale di statistica, nel novembre scorso la produzione industriale è aumentata dello 0,7% su base mensile e del 9,9% su base annuale.

Secondo i dati diffusi dalla Banca centrale albanese, gli investimenti realizzati per la costruzione in Albania del gasdotto transadriatico (Tap) hanno rappresentato il 70% circa sul flusso totale IDE in entrata nel terzo trimestre 2017.

Nel 2018, il Fondo di sviluppo della Vojvodina, oltre alle otto linee di credito più richieste nel corso del 2017 prepara due nuove linee di credito per persone giuridiche, imprenditori e aziende agricole registrate, informa l'ICE.

Nel terzo trimestre del 2017 lo stato ha avuto un deficit pari allo 0,2% sul PIL, -1,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, informa l'ICE.

L’economia ceca continua a crescere a ritmi tra i più alti in Europa.

Il bilancio della pubblica amministrazione ceca è finito lo scorso anno in leggero deficit. Lo ha annunciato il Ministero delle Finanze.

Il Ministero delle Finanze ha comunicato di aver emesso titoli di stato dell’ammontare di 1 miliardo e mezzo di euro, con scadenza decennale, con un tasso di interesse dell'1% ed un rendimento dell'1,036%.

Secondo i dati dell’Ufficio nazionale di statistica, a fine dicembre 2017 l’inflazione annua ha raggiunto l’1,7%; nello stesso periodo del 2016 era stata dello 0,5%.




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it