QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

La fonderia di alluminio Slovalco sta investendo 15 milioni di Euro in un nuovo forno per aumentare la capacità di trattamento dei rifiuti di alluminio dalle attuali 15.000 a 50.000 tonnellate all'anno.

La Croazia è il secondo investitore più importante per l'economia della Bosnia Herzegovina, come chiarito dalla Banca Centrale in un recente comunicato.

La società 1. tatranská (Roman Weck) pianifica di investire 25 milioni di euro in tre nuove sciovie, in nuove piste da sci e impianti di innevamento artificiale a Štrbské Pleso, nelle aree più protette del parco naturale del TNP.

A seguito del buon andamento dell’economia e di altri fattori positivi non è escluso che nonostante i dubbi espressi dal Ministero delle Finanze già nell’anno corrente ci si possa avvicinare se non addirittura raggiungere l’obiettivo del pareggio di bilancio, riporta l'ICE.

Circa 3 milioni di BAM (marchi: 1 marco = 0,50 euro circa) sono stati stanziati per la realizzazione di nuove infrastrutture nella città di Visegrad: il progetto più importante riguarda la realizzazione di un punto di imbarco vicino allo stadio e la costruzione di una nuova struttura dedicata allo sport, per un valore di 600.000 marchi, scrive Sarajevo Times.

Il Fisco ceco ha ottenuto i dati delle persone che in Repubblica Ceca affittano un immobile tramite la piattaforma Airbnb.

Gli arretrati fiscali dei contribuenti verso lo Stato greco sono cresciuti di 5,19 miliardi di euro nella prima metà del 2018: il dato non tiene quindi conto delle scadenze di pagamento dei tributi più 'pesanti', fissate nel mese di luglio, scrive Ekathimerini.

Nei primi sei mesi di quest’anno la Slovenia ha avuto un’eccedenza di bilancio pari a 180,9 milioni di euro, riferisce il Ministero delle Finanze.

Il volume dei crediti concessi dalle banche operanti in Albania ha registrato alla fine del primo semestre del 2018 una forte contrazione, scendendo a 530 miliardi di lek (4,22 miliardi di euro), pari a 20 miliardi di lek (159 milioni di euro) in meno rispetto alla fine del 2017.

Dopo il picco registrato nei primi due trimestri del 2018 per il secondo semestre e per il prossimo anno si delinea un rallentamento della crescita economica, rallentamento che secondo Christian Helmenstein, capo economista dell’Associazione degli Industriali austriaci (IV), va inteso solo come un ritorno alla normalità, scrive l'ICE.




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it