QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Il processo di consolidamento del mercato bancario della Romania, dopo una pausa nel 2016, continua nel 2017 con una crescita dell’interesse degli acquirenti, riporta l'ICE.

Dopo il 2015, anno in cui sono state effettuate transazioni importanti con la scomparsa dal mercato romeno di ben quattro istituti di credito per il 2016 ci si attendeva la fusione per incorporazione tra Banca Carpatica e Patria Bank, rinviata poi al 2017.

La prima parte di quest’anno, oltre alla fusione di cui si parlava, ha visto l’accordo di acquisto di Banca Romaneasca da parte di OTP Bank e l’acquisizione di Veneto da parte di Intesa Sanpaolo. La Bancpost ha dato l’esclusiva alla Banca Transilvania per un potenziale acquisto. Sono inoltre attese le transazioni di acquisizione di Piraeus e Marfin, banche che sono già state messe in vendita più di una volta.



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it