QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

I finanziamenti di emergenza della Banca Centrale Europea alle banche elleniche sono scesi in giugno di 2,8 miliardi di euro, pari al 6,9 per cento, rispetto al mese precedente, secondo i dati della Banca di Grecia, scrive Ekathimerini.

I finanziamenti di emergenza della BCE, che sono più costosi rispetto a quelli comuni, sono calati da 40,7 a 37,9 miliardi di euro; le banche greche hanno fatto ampio ricorso ai fondi ELA a partire dal febbraio 2015, quanto vennero escluse dai normali circuiti di finanziamento della BCE a causo dello stallo nei negoziati coi creditori. La dipendenza dalla liquidità di emergenza ha cominciato a ridursi dal giugno 2016, quando la BCE ha nuovamente permesso alle banche elleniche di accedere alle operazioni di finanziamento meno costose.



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it