QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

La Banca Centrale Europea ha portato nei giorni scorsi il tetto della liquidità di assistenza per le emergenze a disposizione delle banche greche a 44,2 miliardi di euro, abbassandolo di 1,1 miliardi, informa Ekathimerini, riportando quanto annunciato dalla Banca di Grecia.

Il provvedimento riflette le condizioni di liquidità del mercato bancario, tenendo conto dell´andamento dei flussi dei depositi del settore privato; l´attuale limite sarà valido fino al prossimo 21 giugno. La banche greche hanno dovuto appoggiarsi all´ELA a partire dal febbraio 2015, quando sono state escluse dai finanziamenti ´ordinari´ della BCE: i fondi ELA sono infatti più costosi; nel giugno dello scorso anno la BCE ha riaperto le porte ai finanziamenti a basso costo per le banche greche, consentendo così una riduzione della loro dipendenza dalla liquidità di emergenza. I finanziamenti ELA alle banche greche sono scesi in aprile di 300 milioni, pari allo 0,7 per cento, rispetto al mese precedente.



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it