QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Elenco news


Lo scorso ottobre e' stata registrata la prosecuzione della crescita dell'attivo della Banca Nazionale Croata (HNB). L'attivo complessivo dell'HNB alla fine dell'ottobre scorso e' ammontato a 81,31 miliardi di kune (circa 11,29 miliardi di euro). Rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso il totale dell'attivo dell'HNB e' aumentato del 17,9%. Lo stesso tasso e’ stato registrato a livello annuo, ossia un aumento dell’attivo del 17,9%.

In seguito alla offerta pubblica per la ricapitalizzazione della UNA Bank di Bihac, la Balkan Investment Bank è stata selezionata come miglior offerente dalla Public Bid Commission. In base ai termini dell´asta pubblica lanciata per la ricapitalizzazione, o fusione, o vendita degli asset con obbligo di acquisto, Balkan Investment Bank è stata selezionata come la miglior candidata da parte dell´organo incaricato.


La OTP Bank ha firmato un accordo per una linea di credito da 20 milioni di dollari con una banca cinese volta a finanziare l'importazione in Ungheria di prodotti Made in Taiwan.


La banca NKBM ha pubblicato i dati relativi al proprio andamento economico finanziario nel corso dei primi nove mesi dell'anno.

La Romania potrebbe ricevere entro la fine di ottobre una tranche di 360 milioni di euro dalla Banca Mondiale (BM) come parte dell´accordo con il Fondo Monetario Internazionale (FMI), l´Unione Europea e altri creditori internazionali. Tali risorse saranno utilizzate per colmare il deficit del budget, ha affermato Francois Rantrua, country manager della BM, scrive l´ICE.

La BERS (Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo) ha firmato nei giorni scorsi tre linee di credito, per un valore complessivo di 200 milioni di euro destinate alle sussidiarie della Piraeus Bank in Romania, Albania e Bulgaria al fine di stimolare il credito nei rispettivi Paesi. Nell´ambito del progetto Piraeus Bank Romania riceverà 9 milioni, Piraeus Bulgaria 70 milioni, Tirana Bank 40 milioni.

 


Lo scorso luglio e' stata registrata la prosecuzione della crescita dell'attivo della Banca Nazionale Croata (HNB). L'attivo complessivo dell'HNB alla fine del luglio scorso e' ammontato a 82,11 miliardi di kune (circa 11,4 miliardi di euro). Rispetto alla fine del giugno dell'anno scorso il totale dell'attivo dell'HNB e' aumentato di 8 miliardi di kune (circa 1,3 miliardi di euro), ossia del 10,7%.

 


Il Governatore della Banca Centrale slovena, Marko Kranjec, ha diramato le nuove stime di crescita sull'economia locale.

Gli advisers incaricati di seguire il processo di privatizzazione del settore bancario ellenico dovrebbero presentare entro la fine del mese l´attesa relazione su come il Paese dovrà ristrutturare il proprio sistema bancario: lo ha recentemente annunciato il Ministro delle Finanze.

I prossimi mesi saranno caratterizzati da una valanga di rifinanziamenti dei prestiti agli individui, con le banche impegnata in una rinnovata competizione: ad affermarlo è stato nei giorni scorsi Bogdan Chiritoiu, capo del Consiglio Romeno per la Competizione  (CCR), il quale ha precisato che questo non vuol dire che si sia ancora vicini alla fine del tunnel, in una situazione in cui i tassi sono ancora prossimi al 10 per cento, ma che qualcosa si sta muovendo ed è solo una questione di tempo: i clienti dovrebbero quindi ricominciare a guardarsi attorno, a vedere ciò che il mercato gli offre.


La più grande banca slovena, NLB, ha pubblicato i propri dati economico finanziari per il primo semestre dell'anno.




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it