QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Elenco news

Il mercato immobiliare greco sembra essere vicino ad arrestare il proprio calo, almeno stando ai dati relativi all'ultimo trimestre del 2017 e alle graduatorie stilate da Global Property e Knight Frank, scrive Ekathimerini.

La Banca centrale croata qualche giorno fa ha condiviso i dati relativi ai volumi di depositi bancari detenuti negli istituti di credito commerciali del Paese.

La Primo Ministro della Republika Srpska (una delle due entità che compongono la Bosnia ed Erzegovina) Zeljka Cvijanovic, ha affermato nei giorni scorsi che la prima tranche del prestito del Fondo Monetario Internazionale è quasi certa e di non aspettarsi problemi legati alle ultime questioni da risolvere, come quella relativa alla legge sulle assicurazioni, informa Sarajevo Times.

Consistente allentamento per i controlli sui movimenti dei capitali in Grecia, in vigore da ormai 33 mesi: il limite per il ritiro di denaro contante è stato portato nei giorni scorsi da 1.800 a 2.300 euro al mese per cliente: non si tratta del primo innalzamento del limite, ma è comunque quello più sostanzioso dal momento dell'imposizione dei controlli, nel giugno 2015, informa Ekathimerini.

Mentre la Banca centrale slovena ha lanciato pubblicamente un monito sui rischi derivanti dalle operazioni con criptovalute, due aziende di stato, Telekom Slovenia e Petrol (distribuzione di derivati petroliferi) stanno vendendo voucher che consentono l’acquisto della valuta virtuale, nel caso della Petrol persino alle stazioni di servizio.

L’associazione di agenti immobiliari, NARKS, ha sviluppato una propria applicazione per permettere ai propri membri un facile accesso ai dati del catasto immobiliare.

L'elevato numero di aste immobiliari previsto per i prossimi mesi potrebbe minare la stabilità - e la possibile crescita - recentemente raggiunte dal mercato immobiliare, informa Ekathimerini.

La Banca europea per gli investimenti (Bei) intende proseguire nel sostegno e nella cooperazione con le autorità di Belgrado sui progetti in corso e nuovi, per arrivare alla conclusione dei progetti infrastrutturali fondamentali per lo sviluppo del paese.

In Ungheria dal 2018 le aziende possono fornire un sostegno esentasse per far fronte ai problemi abitativi dei dipendenti, nel quadro dei benefit di caffetteria.

L'elevata tassazione e le difficoltà di accesso al credito hanno prodotto una riduzione significativa degli immobili di proprietà in Grecia nel corso del 2016, stando a una ricerca condotta dalla società canadese DBRS, scrive Ekathimerini.

L’Istituto per lo sviluppo e la pianificazione urbana del Municipio di Praga Capitale ha preparato un'analisi sui progetti immobiliari in corso.




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it