QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Domanda in crescita per le nuove abitazioni e invenduto destinato gradualmente all´abbandono: queste le prospettive del mercato immobiliare ellenico nel momento in cui ricomincerà la ripresa, almeno stando ai sondaggi condotti nel settore, i cui risultati vengono ripresi da Ekathimerini.

Secondo gli analisti, è molto difficile che quando il mercato immobiliare si riattiverà, vengano prima riassorbite le abitazioni rimaste invendute negli ultimi anni, anzi: secondo le stime ci sono tra le 150.000 e le 180.000 abitazioni che sembrano destinate a rimanere fuori mercato; quando ricomincerà a crescere, la domanda si concentrerà invece sulle abitazioni di più recente realizzazione o ancora in corso di costruzione e questo anche se le abitazioni più data saranno offerte a prezzi più vantaggiosi.

Un crescente numero di abitazioni poi, sta gradualmente uscendo dal mercato senza essere sostituito: alla domanda ancora molto bassa, va aggiunto il fenemeno, in aumento, delle case che finiscono nelle disponibilità dello Stato, per effetto di confische o di mancate successioni ereditarie: nel 2014 questi casi erano stati poco più di 6.000, mentre lo scorso hanno raggiunto i 10.500 circa.

Queste abitazioni sembrano comunque destinate in gran parte ad essere perse, perché lo Stato pur entrandone formalmente in possesso, non ha al momento le capacità di gestirle.



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: netzappingsrl@pec.it