QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Non sembra avere fine in Grecia la spirale di aumenti sulle tasse sulle proprietà immobiliari: il recente pacchetto di misure approvate per venire incontro alle richieste dei creditori internazionali e ottenere così il nuovo pacchetto di aiuti, sia finanziari che di altro genere (inizio della revisione del debito, graduale ritorno dei titoli ellenici sui mercati internazionali), prevede infatti una ulteriore aggravamento del peso fiscale sugli immobili, informa Ekathimerini.

Oltre 485.000 proprietari si troveranno così a pagare più tasse quest´anno, mentre saranno quasi 7.000 coloro che dovranno pagare oltre 22.000 euro in più: gli introiti della cosiddetta ´Tassa Supplementare´ dovrebbero raggiungere complessivamente poco meno 567 milioni di euro; quest´ultima tassa viene applicata a chi è proprietario di immobili il cui valore complessivo supera i 200.000 euro; il provvedimento giunge in una fase in cui il mercato immobiliare è in sofferenza e molte proprietà già adesso non producono reddito, a causa della recessione.

In generale, gli aumenti connessi alla ´Tassa Supplementare´ sugli immobili saranno abbastanza contenuti - nell´ordine dei 40 euro - per circa 363.000 proprietari; saranno circa 88.500 coloro che subiranno aumenti fino a quasi 1.600 euro; in poco più di 20.000 vedranno le tasse sugli immobili aumentare di circa 7.400 euro, mentre in 660 dovranno pagare tasse aggiuntive per 61.600 euro.
Tutto ciò riguarda, come detto la ´Tassa Supplementare', relativia al valore complessivo degli immobili; le brutte notizie per i proprietari greci tuttavia non si fermano qui, visto che sono previsti aumenti anche per chi possiede terreni, derivanti dagli incrementi della tassa ENFIA per percentuali che potranno arrivare fino al 25 per cento.


Marcello Berlich - by Ekathimerini



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: netzappingsrl@pec.it