QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Wed14Dec201615:07
#Austria, seconda in #Europa per #finanziamenti per la #ricerca
Nel 2015 l’Austria si è collocata al secondo posto in Europa per stanziamenti destinati al settore “Ricerca e Sviluppo”, con una quota pari al 3,07 pc del PIL, seconda solo alla Svezia (3,26 pc) e superando così la Danimarca (3,03 pc). L’Italia invece si colloca al 15° posto con una quota dell’1,3 pc, precisa l'ICE.

Nonostante la media europea dal 2014 al 2015 si sia abbassata (da 2,04 pc a 2,03 pc), su una scala decennale si è riscontrata una crescita progressiva: nel 2005 infatti la media Europea era pari all’1,74 pc e in Austria i finanziamenti alla ricerca ammontavano al 2,38 pc del PIL.

In Austria la fonte principale dei finanziamenti alla ricerca sono le aziende private (71 pc, con una media europea del 64 pc) seguite dalle università (24 pc, media europea 23 pc), dal settore statale (4 pc, media europea 12 pc) e dal settore “organizzazioni private senza scopo di lucro”. Lo stato austriaco però, nonostante il basso contributo in materia di ricerca a confronto della media dei paesi EU, partecipa attivamente al finanziamento delle università.



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it