QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

I ricavi del settore del commercio elettronico in Grecia sono in crescita, scrive Ekathimerini, pubblicando i dati di Ecommerce Europe.

L’IKEA sta pianificando di lanciare la vendita di articoli attraverso i siti online dei rivenditori. I clienti di IKEA saranno presto in grado di acquistare mobili e altri prodotti attraverso il sito Amazon. Per lo sviluppo del settore mobili potrebbe essere coinvolto anche il concorrente cinese Alibaba, scrive l'ICE.

Da maggio 2016 ad aprile 2017, sono state comprate su internet merci per un valore totale di 6,8 miliardi di euro (+6 pc rispetto all’anno precedente), informa Kurier, ripotata dall'ICE.

Da uno studio condotto dalla società di consulenza Regio Data, emergono degli interessanti dati sugli acquisti online degli austriaci, rileva Kurie, riportato da ICE.

La piattaforma online cinese AliExpress ha lanciato un test AliExpress Live sul mercato russo. Con l’aiuto del servizio, che opera secondo le regole dei negozi televisivi, i venditori, blogger e diversi brand potranno promuovere la loro produzione, spiega l'ICE.

La spedizione sara’ disponibile per tutto il territorio russo con DPD, DHL, Pochta Rossii, inoltre si potranno utilizzare i postamat. Ci saranno diverse opzioni di pagamento: in contanti, portafoglio elettronico oppure con carta, riporta ICE.

Nel 2016 un utente russo su quattro con eta’ tra 16 e 55 anni ha effettuato acquisti online mentre nell’anno precedente era uno su cinque. Lo rende noto il quotidiano Vedomosti facendo riferimento ad una ricerca su e-commerce in Russia effettuata dalle agenzie GfK e Yandex.Market, riportata da ICE.

Le carte acquisto ´intelligenti´ arrivano in Bosnia ed Erzegovina: i primi a proporle sono i punti vendita della catena Konsum BiH a Sarajevo e Banja Luka; anche in Bosnia ed Erzegovina è quindi disponibile questo strumento di pagamento moderno e innovativo, già usato da anni nei mercati retail di molti Stati europei, informa Sarajevo Times.

I supermercati online in Grecia faticano ad affermarsi: il recente annuncio dell´avvio delle operazioni del quarto operatore di questo tipo, yoda.gr, è stato accolto con la consueta freddezza dall´opinione pubblica, che appare ancora molto scettica nei confronti dell´acquisto online dei prodotti di prima necessità quotidiana, scrive Ekathimerini.

L’Ungheria è tra i Paesi più avanzati in fatto di pagamenti digitali. Lo rivela uno studio di Mastercard, in base al quale sarebbero gli ungheresi i consumatori dell’Europa Centro Orientale a fare il maggiore utilizzo dei pagamenti digitali, privilegiando lo smartphone come strumento, scrive Economia.hu.

Il Consiglio dei Ministri ha abbassato drasticamente il valore dei beni che possono essere acquistati su internet senza l’obbligo di pagare le tasse, riporta l'ICE.




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it